Oggi celebriamo il 50º anniversario della Giornata della Terra, una data che ci ricorda quanto sia importante la salvaguardia dell’unica casa che abbiamo.

L’impostazione del sistema di crescita infinita in un mondo finito dimostra, ancora una volta, l’incompatibilità con gli equilibri fisici del nostro Pianeta. Abbiamo messo la Terra alle strette, e ne stiamo pagando le conseguenze.

L'unica casache abbiamo

Possiamo far tesoro di questo periodo difficile per incanalare quella grande voglia di cambiamento che negli ultimi tempi è maturata, e far si che la ripartenza possa essere il cuore e il cervello della svolta climatica e di una rivoluzionaria transizione ecologica.

Siamo quindi al fianco dei movimenti per il clima nella campagna #RitornoAlFuturo e ci uniamo allo sciopero globale di venerdì 24 aprile, a cui parteciperanno centinaia di Paesi, migliaia di città, milioni di persone in quello che sarà il più grande #DigitalStrike della storia.

L'occasionedi cambiare

Che questo grido sia un potente eco di voci da tutto il mondo.
Che questa sia davvero l’occasione per cambiare.
Per farlo, dobbiamo essere tutte e tutti uniti, adesso.